Creativamente Tokalon

Cos'è Creativamente Tokalon?
CreativaMente ToKalon nasce dall’incontro tra l’azienda di giochi da tavolo CreativaMente e l’associazione ToKalon.
L’obiettivo comune è rimettere al centro la relazione tra persone, docenti e studenti, genitori e figli, amici e compagni.

Un certo modo di fare scuola di ToKalon incontra la proposta di CreativaMente del gioco di società: così la variabile ludica della sfida e del divertimento, di una competizione positiva, entra a far parte delle attività didattiche, allontanando la monotonia e la mancanza di senso e lasciando spazio al significato e alla bellissima fatica.


CreativaMente fornisce il materiale e l’esperienza pluriennale relativa ai giochi da tavolo: dal 2002 si occupa di ideare e produrre giochi di società in scatola dedicati alle famiglie, con l’obiettivo di coinvolgere grandi e piccoli offrendo divertimento e opportunità di apprendimento in molti campi del sapere. La filosofia di CreativaMente si riassume nel manifesto “Ludo ergo sum” (Gioco dunque esisto), secondo cui il gioco è un vero e proprio strumento di crescita personale e di socializzazione, in grado di migliorare
non solo le capacità individuali ma anche interpersonali.


ToKalon mette a disposizione il proprio team di docenti in qualità di formatori ed esperti delle discipline: dal 2013 realizza corsi di formazione per insegnanti delle scuole dei vari ordini, in varie regioni italiane.
Il team di docenti di ToKalon lavora in stretto contatto con il mondo accademico e, in particolare, si avvale della supervisione scientifica della Prof.ssa Ana Millán Gasca dell’Università Roma Tre, con cui ha sviluppato progetti e materiali in stretto contatto con la realtà delle scuole e con la formazione dei futuri insegnanti, con particolare riguardo per le scuole dell’obbligo.


IL CON-CORSO MATEMATICA PER TUTTI
Ragionando sui concorsi di matematica già esistenti, si è arrivati alla conclusione che molte delle proposte sono volte a selezionare e incoraggiare solo gli allievi più bravi.
CreativaMente ToKalon ha voluto raccogliere la sfida di estendere giochi, problemi e prove a tutti i ragazzi e le ragazze, anche a quelli che apparentemente non hanno uno spiccato talento matematico,
affinché TUTTI potessero riscoprire questa disciplina e amarla, divertendosi e mettendosi alla prova con serenità e spirito di collaborazione.


A tale scopo, nell’a.s. 2018/19, è stato realizzato un Con-corso Nazionale di Matematica per studenti e studentesse di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, chiamato “Matematica per tutti”.


Matematica è osservare, costruire, immaginare, sperimentare, ricercare, giocare, esperire, intuire, sentire, toccare, raccontare, scoprire, cercare, provare, confrontare, risolvere, sbagliare, parlare.

Matematica è tutto questo - e anche di più- e soprattutto è per tutti!

La prima fase del Con-corso si è svolta da ottobre 2018 a febbraio 2019 in aula in orario curriculare. Utilizzando in classe il materiale proposto le classi hanno iniziato a intuire un modo diverso di “fare matematica”, più
coinvolgente e accattivante. Ciascuno è rimasto conquistato dall’aspetto che più si avvicinava al suo modo di ragionare e, poiché si giocava in
squadra, ha potuto mettere a disposizione la sua particolare abilità per il successo di tutti.

A tutte le classi iscritte sono stati inviati, oltre al materiale pdf e video caricato sul sito del Con-corso, giochi da tavolo (Rolling CUBES Pytagora, La Boca, Ubongo, Pytagora, Conta che ti passa) principalmente ideati e realizzati da CreativaMente.

I giochi hanno ispirato alcuni quesiti della selezione locale e sono stati i protagonisti della finale Nazionale.
Questa è la singolarità del Con-corso rispetto alle gare e le competizioni di matematica già esistenti in Italia: l’idea che la matematica si può fare giocando, anche utilizzando giochi in scatola da fare a squadre, attraverso i quali imparare o esercitare le proprie conoscenze e abilità.

Nei giorni 5 e 6 aprile 2019 presso il parco a tema Cinecittà World si è svolta la fase finale di Matematica per tutti: alle semifinali di venerdì 5 aprile hanno partecipato circa 1000 studenti dal quarto anno della scuola primaria al secondo anno della scuola secondaria di secondo grado. I vincitori assoluti sono stati 16 studenti, appartenenti a 4 squadre, una
per categoria, provenienti da scuole di Modena, di Roma e di Prato. I premi sono stati, naturalmente, giochi da tavolo offerti da CreativaMente e coupon per l’acquisto di altri giochi a scelta dal catalogo online dell’azienda.


UNA STRADA DA PERCORRERE INSIEME
DOVE CONTA PIÙ IL PERCORSO CHE L’ARRIVO

Per la seconda edizione saranno inseriti nuovi giochi, si allargherà la partecipazione anche alla terza elementare e per i docenti sarà prevista una formazione riconosciuta dal MIUR, in quanto dall’a.s. 2019/2020 l’associazione ToKalon sarà anche ente di formazione accreditato (per cui, ad esempio, sarà possibile usufruire di uno sconto per l’iscrizione della propria classe, partecipando all’iniziativa formativa abbinata al con-corso).

Il nostro obiettivo è che il Con-corso possa raggiungere il maggior numero possibile di docenti di ogni ordine e grado, dislocati ovunque in Italia e anche in luoghi dove è più difficile accedere a opportunità di formazione.

CHI COINVOLGE LA NOSTRA PROPOSTA?
Prima di tutto i docenti spinti dal desiderio di fare matematica non solo con libri e quaderni, insegnando regole da memorizzare e procedimenti meccanici. Troppe volte ci viene detto che la matematica è noiosa, difficile, complicata e piena di cose da imparare a memoria. Noi sappiamo che non è così, ma le nostre parole non sono sufficienti: occorre viverlo e scoprirlo nella propria classe.

Il gioco è una componente essenziale per imparare il gusto della scoperta. Il provare percorsi nuovi spaventa, ma è doveroso, e regala risultati sorprendenti. Un’idea inclusiva e soprattutto attenta ai bisogni e alle potenzialità di ciascuno.

Il nostro modo di fare matematica è rivolto non solo agli insegnanti, ma anche ai genitori, alle famiglie, e a qualsiasi persona che svolga un ruolo educativo, perché la nostra proposta comprende giochi stimolanti e avvincenti per ogni età, attraverso i quali i bambini esercitano abilità e sviluppano competenze matematiche senza rendersene conto, anche in contesti diversi da quello della classe, contesti nei quali si respira meno competizione e meno paura del confronto e del giudizio dei compagni, e quindi è possibile sfruttare a pieno le potenzialità del gioco e della collaborazione.

L’EVENTO FORMATIVO
Con l’inizio del nuovo anno scolastico proporremo in tutta Italia eventi formativi con destinatari docenti dalla scuola primaria alla secondaria di secondo grado. Ogni evento sarà strutturato in 4 ore di formazione
riconosciuta dal MIUR, come da locandina allegata.
L’iniziativa è gratuita, rientra tra le attività formative per le quali può essere concesso l’esonero dal servizio ai sensi della Nota MIUR 02.02.2016-Prot. n. 3096 e rilasciamo un attestato di partecipazione.

PASSAPAROLA!

A Moncalieri, il 25 novembre, ci sarà il primo evento gratuito a Torino

Nessun commento ancora

Lascia un commento