Spielwarenmesse 2019

La Spielwarenmesse di Norimberga è la fiera che più ci riempie di energia e di entusiasmo: è un enorme Paese dei Balocchi (abbiamo finalmente compreso come si sentisse Pinocchio, nella favola).

Tantissimi giochi per ogni età, coloratissimi, attiravano la nostra attenzione.

La lingua non è stata un problema: con un pò di inglese siamo riusciti a comprendere tutto. Questo garantiva un ulteriore prova di semplicità del gioco. Poche regole e facilmente comprensibili.

 

Ma cominciamo con ordine.

In qualità di primo Franchisee di Creativamente Italia siamo stati strafelici di vedere dal vivo il nuovo gioco dedicato alla creatività. Creagami è infatti un modo assolutamente diverso e innovativo di fare origami, offrendo al bambino (ma anche all’adulto) un’esperienza migliorativa del semplice origami. Attraverso Creagami è possibile realizzare piccole - grandi sculture di carta. Sono infatti disponibili 3 misure di Creagami per soddisfare ogni desiderio di creatività.

 

Girando fra gli stand (12 padiglioni in tutto, vi lasciamo immaginare) abbiamo incontrato le bambole Llorens, con tanti nuovissimi bambolotti talmente verosimili che, per un istante, ci siamo persi a contemplarli e accarezzarli… Uno per uno. Sembravano bimbi veri… Straordinari.

 

A proposito di novità abbiamo visto dal vivo, dopo averla osservata sui social, la nuovissima macchinina Ugears comprensiva di cric per il cambio gomme, tergicristalli, finestrini a scomparsa e sprint di partenza. Non vediamo l’ora di averla in negozio. Arriverà a marzo.

 

Per aumentare la nostra offerta di giochi da tavolo abbiamo trovato XO Brainer un gioco per menti attente e strategiche. Bisogna infatti prestare attenzione a colori e forme nella strategia dell’avversario, mentre si costruisce la propria. Davvero tosto. E’ presente anche una web app per aumentare le difficoltà del gioco. Ma vi racconteremo tutto a tempo debito 😉

 

Fra i marchi partner del nostro negozio segnaliamo Milani Woods con 4 nuovissimi giochi travel dedicati allo sport: basket, tennis, tiro a segno e anche un piccolo forza 4 con i cubetti in legno.

 

Abbiamo scoperto che Janod ha ampliato la selezione delle attività creative, che presto saranno disponibili nel nostro negozio insieme a un ampliata gamma di prodotti Rubbabu e Cloud-B (la tartaruga marina e l’unicorno, per esempio)

 

A proposito di giochi cervellotici abbiamo ritrovato un gioco che ci è sempre piaciuto moltissimo: Tantrix. Un gioco che mette alla prova abilità cognitive e logiche con poche tessere di 4 colori. Disponibile in 3 misure, compreso il formato da viaggio.

 

Camminare alla Spielwarenmesse significa ritrovare anche persone con cui si è già in contatto, come nel caso della Cosa di Italtrike. Un gioco cavalcabile, estremamente divertente (sì, lo abbiamo provato anche noi) adatto a bimbi dai 3 anni in sù e disponibile in tantissime versioni colorate.

 

Infine… Ci voleva un gioco assolutamente matto… Plopper è un gioco divertente per giocare in casa o per fare piccoli canestri alternativi… Semplicemente schiacciando la pancia del nostro amico! (E garantiamo che non farà puzzette)

 

La Spielwarenmesse contiene anche un’area interamente dedicata ai premi per i giochi migliori… Ed è stato bellissimo ritrovare alcuni dei prodotti figli dei marchi che abbiamo scelto per il nostro negozio. Qualche esempio?

Piano Magic Touch della Hape https://youtu.be/Uy85cICUuyU

B world della Bruder https://youtu.be/YWLL30UJMhg

kNow della Ravensburger https://youtu.be/HCOwROqbqVE

 

Lo sappiamo che siete curiosi di vederli dal vivo tutti questi giochi e vi chiediamo di avere un poco di pazienza… Da marzo saranno tutti disponibili.

 

Nel frattempo continuate a seguire la nostra pagina facebook e il nostro profilo Instagram, vi aggiorneremo prontamente appena avremo i giochi disponibili in negozio.

Per non perdere nemmeno un aggiornamento segnate l’hashtag #creativamentetorino fra i vostri preferiti. 😉

 

Vi aspettiamo dal vivo in Via Sestriere, 24 a Moncalieri (fronte Esselunga) oppure online su www.creativamentetorino.it

Condividi l'articolo...
Articolo Precedente Articolo Successivo

Commenti

Lascia un commento