#ElfOnTheShelf, l'elfo dispettoso che ci accompagna al Natale

#ElfOnTheShelf, l'elfo dispettoso che ci accompagna al Natale

L'elfo sulle mensole, è un elfo dispettoso, discendente dalla tradizione americana.

Galeotto fu un libro, “The Elf on the Shelf: A Christmas Tradition“, scritto da Carol Aebersold e dalla figlia Chanda Bell e illustrato da Coë Steinwart.

Si narra che gli elfi facciano visita ai bambini a partire dal primo dicembre sino alla vigilia di natale per "controllare e riferire" tutto al loro capo, Babbo Natale.
In buona sostanza: di giorno immobili osservatori, di notte veloci corridori verso il Polo Nord per raccontare azioni buone e cattive svoltesi durante la giornata.
Al ritorno da questo report, si nasconde in un altro posto della casa, facendo qualche dispetto.

“C’è solo una regola che devi seguire per farmi tornare ed essere qui domani: per favore non toccarmi, la mia magia potrebbe sparire, e Babbo Natale non saprà tutto quello che ho visto e so” si legge nel libro di Carol e Chanda.

I bambini potranno parlargli chiedendogli i regali desiderati, ma non dovranno toccarlo, pena l'assenza di regali desiderati.
Infine, ogni giorno, i bambini dovranno andare alla ricerca del nuovo nascondiglio del nostro dispettoso elfo (che i genitori avranno debitamente piazzato ;))

Fra i dispetti e pasticci dell'elfo possiamo trovare: cereali rovesciati, il presepe in disordine, le decorazioni dell’albero di Natale gettate in terra) o anche misteriosi messaggi da decifrare.

Per iniziare l'attesa del Natale in compagnia di questo elfo dispettoso è importante posizionare l'elfo con una letterina di presentazione vicino alla porta la notte tra il 30 novembre ed il 1° dicembre.

Elf on the shelf per bambini piccoli dai 3 ai 5 anni.
Con i bambini piccoli tra i 3 e i 5 anni ci si può scatenare animando il gioco di pura magia: lasciate l’elfo su una mensola tra i libri durante il giorno, poi quando i bambini vanno a letto pensate a qualche scherzetto, tipo mettere l’elfo nel frigorifero o infilatelo nel pacco di biscotti della colazione o nascondendolo tra le calze del papà. Ogni mattina il bambino si sveglierà con la curiosità di sapere cosa ha combinato nella notte il piccolo Elfo magico.

Elf on the shelf per bambini dai 7 ai 9 anni
Per i bambini più grandicelli esiste ancora la magia del Natale, soprattutto se coltivata, ma ovviamente sono più furbetti, quindi bisogna trovare un gioco più adatto alla loro età.
Ogni mattina, per esempio, l’elfo si potrà nascondere in un punto diverso della casa e avrà con sè un bigliettino, con una favola, una brevissima poesia… una promessa.
Il bambino per dimostrare la sua buona volontà dovrà leggere e imparare la poesia o fare il piccolo esercizio che l’Elfo gli chiede, come rifare il letto o apparecchiare la tavola.

Elf on the Shelf è arrivato da Creativamente Torino

In qualità di Mondo di Giochi educativi a Torino e visto il ruolo del nostro Valerio come aiutante di Babbo Natale, non poteva mancare il piccolo elf on the shelf all'interno del nostro negozio!

Seguici sulla nostra pagina facebook o sul nostro profilo instagram per scoprire quali pasticci avrà combinato a Valerio o dove si sarà nascosto!

Condividi l'articolo...
Articolo Precedente Articolo Successivo

Commenti

Lascia un commento